IL MODO MIGLIORE PER SCEGLIERE IL PROGETTISTA DI CASA TUA !

Aggiornato il: mag 27



Quando devi ristrutturare casa o sei in trattativa per acquistarne una, uno dei primi pensieri che ti passano per la mente è quali modifiche apportarvi per renderla funzionale ai tuoi scopi.

E quindi ti rivolgi ad un professionista che ti aiuti a trovare le giuste soluzioni.


Purtroppo molto spesso l'attività del professionista si limita ad una semplice proposta, quasi sempre standard, che non vede partecipare attivamente il committente nella sua redazione se non per alcune generiche indicazioni (la camera la vogliamo qui, mi servono due bagni, ...).

Progettare correttamente è un'altra cosa.

Prima di tutto è bene effettuare un'accurata indagine preliminare che analizzi lo stato di fatto del bene sotto tutti i profili di legittimità (edilizia, urbanistica, catastale, trascurando per il momento quelli giuridici di competenza dell'avvocato).

Se devi intervenire su un appartamento vorrai sapere se quella veranda è legittima oppure devi smontarla, o se quella stanza che ti vendono come camera è in realtà una soffitta ?


Dopo questa fase preparatoria di due diligence è bene eseguire sul bene alcune diagnosi preventive, in modo tale da individuare eventuali criticità.


Tali diagnosi dovrebbero almeno indagare la situazione strutturale dell'immobile, il suo grado di efficienza energetica, la presenza o meno di fonti di inquinamento indoor.


Quasi nessuno studio di progettazione te le propone.


Adesso immagina di incaricare un professionista di predisporre un meraviglioso progetto di ristrutturazione del tuo immobile, senza avere effettuato le diagnosi citate.

Quale pensi che sarà il risultato ?

Forse il progetto verrà anche molto bene, con una soluzione che soddisferà le tue richieste, ma probabilmente sarà pieno di lacune.


Facciamo un esempio per chiarire.


Per migliorare il contenimento delle dispersioni e limitare i consumi energetici non puoi limitarti a prevedere l'installazione di infissi di ultima tecnologia se prima non vengono individuati quali sono realmente i punti critici dell'immobile (i cosiddetti ponti termici).

Per esempio ormai è risaputo che i parapetti sotto finestra, di ridotto spessore rispetto ai muri perimetrali, sono dei perfetti "camini" di conduzione del calore verso l'esterno (e spesso i radiatori degli appartamenti sono esattamente posizionati lì !). Puoi installare le finestre più performanti in circolazione ma se non provvedi ad isolare i parapetti continuerai a disperdere calore e di conseguenza a consumare e spendere molto.


Stesso discorso vale per un intervento strutturale da eseguire magari per aprire una nuova porta su una parete portante o ingrandire il soggiorno demolendo un muro esistente..

Progettare un intervento del genere senza prima avere accertato il reale stato di risposta alle sollecitazioni dell'immobile nel suo complesso, è da considerare un atto quantomeno superficiale.

Le diagnosi preliminari (o check-up) servono quindi a mettere in evidenza i punti deboli di un immobile, fornendo al contempo le soluzioni per porvi rimedio (quando si può).

Solo dopo avere effettuato queste verifiche potrai consapevolmente sviluppare una corretta progettazione architettonica, decidendo quante stanze destinare a camere, se fare una sala doppia oppure no, dove far montare la cucina, se avere più di un bagno e altro ancora.


Sarà un piccolo sforzo in più, di tempo e di denaro, che in ogni caso ti consentirà un ritorno economico importante in termini di risparmio sui consumi e di attenzione alla salute.

D'altra parte, vorresti comprare un'auto bellissima senza prima avere verificato lo stato del motore, degli pneumatici o quanto consuma ?
E allora perché per un'abitazione puoi accettarlo ?

Pensaci prima di affidare un incarico, fatti fare un preventivo dettagliato delle attività professionali e, se non sono previste, richiedi il costo delle diagnosi preliminari.

Saranno senza dubbio soldi ben spesi ed il bello è che alla fine risparmierai pure !


VIENI A TROVARCI !

SUL NOSTRO SITO WEB OPPURE LA PAGINA FACEBOOK O ANCORA LINKEDIN O INSTAGRAM

POSSIAMO FORNIRTI MAGGIORI INFORMAZIONI SULL'ARGOMENTO DEL POST E APPROFONDIRE INSIEME A TE I TEMI DI TUO INTERESSE.


STUDIO TECNICO FRANCESCO GIANNELLI


50 visualizzazioni

CONTATTACI

FIRENZE

Via Masaccio, 153

Tel. +39.055.475723

MILANO

Foro Buonaparte, 20

Tel. +39.02.72080153

 

info@francescogiannelli.it

ORARIO DI APERTURA:

Lun-Ven: 9-13/15-19,30

  • Youtube
  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Studio Tecnico Francesco Giannelli - ©L'Ostudio | Design by River and Gustavo Ribeiro.